Menu Orizzontale Gli Idrolati
Archivio Articoli Newsletter E-Mail Disclaimer
Cos’è la Cosmesi Eco-Bio 5 motivi per preferire Cosmetici Eco-Bio La mia Conversione Eco-Bio News e Curiosità Risorse Scaricabili
Cos’è l’INCI INCI Analyzer Icea Cosmetic Check Il PAO Alcool Siliconi Tensioattivi
Ricette per il Viso Ricette per il Corpo Ricette per i Capelli Guida Cosmesi FaiDaTe
Aloe e Karitè Argilla Cacao Cera d’Api Hennè Idrolati Miele Oli Essenziali Oli Vegetali Semi di Lino Yogurth Zucchero Vari
VISO: Ciglia deboli VISO: Struccarsi VISO: Idratare la Pelle VISO: Purificare la Pelle VISO: Proteggere le Labbra VISO: Scrub VISO: Trucchi Naturali CORPO: Cellulite CORPO: Scrub CORPO: Unghie Fragili CORPO: Punture Zanzare CORPO: Scrub Piedi CORPO: Scottature CAPELLI: Schiarirli CAPELLI Secchi CAPELLI: Proteggerli dal Sole CAPELLI: Doppie Punte CAPELLI Rovinati CAPELLI: Colorarli CAPELLI: Forfora
Alva Bioearth Bjobj Bottega Verde Eos Lady Futura Lavera Montalto Natura Nafha Sephora Tea Natura Verdesativa
Negozi On-Line Negozi Fisici

Gli Idrolati

Le famose acque floreali (acqua alle rose, acqua alla lavanda... ) che usavano anche le nostre nonne altro non sono che idrolati, ossia acque aromatiche ottenute per distillazione dalla pianta fresca, e che, grazie a questo processo, conservano integre tutte le proprietà della pianta di origine. 

Durante la distillazione della pianta, si formano contemporaneamente idrolato ed olio essenziale: nel primo vanno a finire la maggior parte dei composti idrosolubili della pianta, mentre nel secondo la maggior parte di quelli liposolubili. Gli idrolati possiedono le stesse proprietà dei rispettivi oli essenziali, ma non hanno le stesse controindicazioni, e possono essere usati anche puri, direttamente sulla pelle.

Come si usano: possono essere usati per tonificare e rinfrescare la pelle, in sostituzione del tonico per il viso, per rimuovere le impurità, per frizioni rinfrescanti su viso e corpo, e come decongestionante per occhi stanchi. Per l'utilizzo, si bagna un batuffolo di cotone e si applica sulla pelle al posto del tonico, oppure si frizionano sul viso o sul corpo con uno spray, per ottenere un maggiore effetto tonificante e rinfrescante.

Ecco alcuni tra gli idrolati più utilizzati ad uso cosmetico:



  • idrolato di lavanda (INCI: lavandula angustifolia): astringente, purificante e tonificante per tutti i pelle, in particolari per quelle miste e grasse. Lenisce arrossamenti, scottature, prurito e irritazioni.
  • idrolato di rosa (INCI: rosa centifolia / rosa damascena): astringente, tonificante e anti-rughe indicato per pelli normali e secche e per pelli mature. Lenisce e calma reazioni allergiche e arrossamenti. 
  • idrolato di menta (INCI: mentha piperita): astringente, purificante e tonificante per tutti i pelle, in particolare per quelle impure. Ottimo anche come rinfrescante dopo-sole.
  • idrolato di fiordaliso (INCI: centaurea cyanus): calmante e rinfrescante per pelli irritate, occhi gonfi e stanchi.
  • idrolato di fiori d'arancio (INCI: citrus aurantium): rigenerante, tonificante e rinfrescante per tutti i tipi di pelle.
  • idrolato di tea tree (INCI: melaleuca alternifolia): antibatterico e purificante per pelli acneiche e grasse.
  • idrolato di camomilla (INCI: matricaria chamomilla / chamomilla recutita): lenitivo e calmante per tutti i tipi di pelle, in particolare per quelle sensibili.



Dove trovarli: in tutti i negozi bio, in farmacia (marca Sanoflore), erboristerie e supermercati.
Di fondamentale importanza è che siano sempre purissimi e non addizionati a sostanze chimiche, quindi controllate sempre l'INCI!




©EcoBioPlanet 2008-2013 . Questo articolo è protetto da una licenza Creative Commons 3.0 License (Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate ). Questo articolo non può essere usato, alterato o trasformato per crearne un altro.
La riproduzione è ammessa esclusivamente previa attribuzione della paternità e col permesso scritto dell’autore.

11 commenti:

Dony ha detto...

io ho usato quello di lavanda, non è male anche se il "profumo" è pessimo essendo naturale...non oso immaginare quello di tea tree >_<

EcoBioPlanet ha detto...

Ciao dony! :)
Uso anch'io quello di lavanda, della marca de Sainte Hilaire preso su mondevert... e sai che a me l'odore non dispiace?
Lungi da me chiamarlo " profumo" XDXDXD ma non lo trovo sgradevole nè mi dà fastidio, e poi sparisce subito.. Ma si sa, è soggettivo...
Però lo sai che da quando lo uso ho notato che la pelle non mi si lucida più? Non pensavo che un tonico potesse fare tanto...
A te è piaciuto?
Hai ragione, quello di tea tree sarà senz'altro nauseabondo!!! O_O
Un bacione!!!

VANILLA CUPCAKE ha detto...

ciao, grazie per l'iscrizione :)

Hazel ha detto...

Amo gli idrolati: ne ho uno ai fiori d'arancio e devo prendere assolutamente quello alla lavanda! *_*

EcoBioPlanet ha detto...

Ciao Hazel! :)
Quello alla lavanda è fantastico, te lo consiglio! :)

EcoBioPlanet ha detto...

@vanilla cupcake: grazie a te :)

RainLover ha detto...

Ciao! Scusa se ti disturbo, ma avrei alcune domande da farti:
- posso trovare gli idrolati anche nelle normali erboristerie? Se si, che marca mi consigli, che sia veramente naturale? E sai quale è sul per giù il prezzo?
- quanto si conservano?
- scusa l'ignoranza, ma sto cercando di imparare: se sono idrolati, l'inci non dovrebbe essere, prendendo come esempio quello di fiordaliso, "aqua, centaurea cyanus"?

EcoBioPlanet ha detto...

Ciao! :)
Figurati, nessun disturbo...
- per le marche vendute in erboristeria non saprei consigliarti, io prendo gli idrolati on-line, fino ad ora su aroma zone e mondevert. Comunque molti tonici altro non sono che acque floreali, ossia idrolati, basta leggere gli inci.
- nell'inci trovi o centaurea cyanus e basta, o centaurea cyanus water, o centaurea cyanus distillate. Così come l'hai scritto tu, vuol dire che l'idrolato è diluito con acqua, cosa ovviamente negativa.
Se non è chiaro dimmi pure :)

EcoBioPlanet ha detto...

RainLover, non so se ti interessa più, ma ho scoperto che gli idrolati bio si possono trovare anche in farmacia, della marca sanoflore.
Guarda qui:

http://www.saninforma.it/RisultatiRicerca.jsp?nuovaricerca=si&ricprod=prodotti&testo=sanoflore+acqua+floreale

Naturalmente Leti ha detto...

io uso gli idrolati della Daymons e i miei preferiti sono quello di fiordaliso e quello di arancio.
Spesso di unisco a un po' di aceto e lo uso come tonico e mi serve tantissimo!
Ogni tanto uso anche quello di tea tree per regolare un po' la mia pellaccia grassa e mi aiuta molto a tenere sotto controllo per regolare la mia pellaccia grassa!

Loneloversmapoes ha detto...

Perdonatemi, ma è normale che l'idrolato di camomilla abbia un odore così disgustoso? Può essere che sia andato a male? HO fatto il mio primo tonico con l'idrolato e la glicerina (La saponaria^_^) e temo che l'odore così cattivo sia perchè magari non è piu utilizzabile... Cosa ne pensate?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...